“Il Principe e la Luna” al Napoli Teatro Festival

copertina sito ntfi

Per il Napoli Teatro Festival Italia 2019, Teatro in Fabula presenta Il Principe e la Luna, uno spettacolo con Giuseppe CerroneMelissa Di Genova. Il progetto, le musiche originali e la regia sono a cura di Mario Autore ed i costumi e gli elementi scenici di Federica Pirone.

Sarà Galleria Toledo (Via Concezione a Montecalvario, 34) ad ospitare martedì 9 luglio, alle ore 19 il racconto scenico che vede protagonista Louìs, che trascorre il suo tempo nel testardo tentativo di raggiungere la luna.

Puntualmente fallisce, ma la sua aspirazione lo induce a ritentare ogni volta. L’incontro con una ragazzina di nome Lea spinge lo strampalato inventore a ripercorrere la storia dei suoi tentativi.

Sinossi

“Non voglio mica la luna!” recitava una vecchia canzone di successo italiana. E invece, la Luna è proprio quello che desidera il protagonista di questa storia. Louìs, un fattorino d’hotel che una sera di una giornata qualunque di lavoro si scopre innamorato della luna. Comincia a cercare in ogni modo di raggiungerla, di abbracciarla, naturalmente con scarsi risultati. Ecco, però, che spunta fuori una ragazzina: Lea. Con lei, lo strampalato soggetto partirà per uno strano viaggio: incontrerà montagne parlanti, si scontrerà con dei draghi custodi per riaverla, conoscerà la paura di riprendere a saltare. Tentare e fallire, fare e disfare, finire per poi ricominciare…

Note dell’Autore

Lo spettacolo è concepito come una forma di pantomima, in cui la componente sonora e musicale fa da drammaturgia, sostenendo ritmicamente ed emotivamente la scena.  La lingua è un grammelot arcaico, una sorta di lingua primitiva e meticcia, un pidgin infantile. La musica riprodotta, tutta originale, ripropone in forma sonora gli ambienti immaginari dei protagonisti. I riferimenti sono il cinema muto, i personaggi anomali, buffi ed alieni, i cartoni Pixar e i maestri Charlie Chaplin e Buster Keaton, il circo teatro. Il Principe e la Luna è una ricerca sul desiderio: il desiderio quale motore fondamentale dell’esistenza umana. È il desiderio che forma le nostre vite, i nostri sogni che le danno peso e sostanza. Per essere felici non si può realizzare tutti i propri sogni o esaudire tutti i propri desideri, ma bisogna piuttosto conservare sempre la forza e il coraggio per andare verso di loro. La riuscita è solo una parte dell’impresa, non la più importante. Louìs, piccolo uomo, non è un folle, non è stupido. È un uomo comune. Louìs è il bambino che è dentro di noi, un piccolo Principe alla ricerca del suo regno incantato, l’essere umano che scopre il potere della Fantasia.

QUANDO
9 luglio 2019
ore 19

DOVE
Galleria Toledo
Napoli – via Concezione a Montecalvario, 34

COSTI
intero: 10 € | ridotto under30-over65: 5 €

INFO
https://www.napoliteatrofestival.it/spettacolo/il-principe-e-la-luna/

ACQUISTA
Napoli Teatro Festival:
biglietteria centrale di Palazzo Reale; punti vendita autorizzati;
presso il teatro a partire da un’ora dall’inizio dello spettacolo;
online su Ticket Online

“Lacci gassosi, ordito del cielo” al Napoli Teatro Festival

LACCI GASSOSI, ORDITO DEL CIELO

Per il Napoli Teatro Festival Italia 2019 la mostra a cura di Giuseppe Cerrone

Inaugurazione 8 giugno ore 17 a Palazzo Fondi

 WhatsApp Image 2019-06-05 at 21.19.37

Sabato 8 giugno a Palazzo Fondi, alle ore 17, per il Napoli Teatro Festival Italia si terrà l’inaugurazione di “Lacci gassosi, ordito del Cielo”, una mostra a cura di Giuseppe Cerrone, autore anche delle liriche, prodotto da Teatro In Fabula. L’allestimento e le poesie visive sono a cura di Sara Galdi e la direzione musicale e violoncello di Roberto Soldatini.

Sarà possibile vedere la mostra a Palazzo Fondi, con ingresso gratuito, dall’8 giugno al 14 luglio dal giovedì alla domenica, dalle 17.00 alle 20.00. Sabato 15 giugno, alle ore 18 e 19.30, è prevista una visita guidata dell’allestimento e ci sarà una performance guidata dal violoncello di Roberto Soldatini, con protagonisti Luca Di Tommaso, Fortuna Liguori e Margherita Romeo e la voce registrata di Leo de Berardinis.

L’ingresso è gratuito.

L’antologia poetica Lacci gassosi, ordito del cielo muove da alcuni momenti-chiave del teatro e del cinema del Novecento per stimolare una profonda riflessione sul simbolo, l’allegoria, la memoria, la percezione, l’utopia, l’invisibile. Sulla base dei suoi versi, Giuseppe Cerrone, curatore dell’esposizione, immagina una camera sonoro-visuale che funga da mappa-orientamento per gli spettatori, coinvolti in un’autentica immersione nel Secolo Breve.

Numi tutelari di questo museo vivente saranno Robert Bresson, Jean Genèt, Carmelo Bene, Leo De Berardinis, Heiner Müller, Walter Benjamin, John Osborne, Werner Herzog. Spiega Cerrone: «Un attore-performer con licenza di smarrire e di smarrirsi, traghetterà il pubblico in uno scenario a spirale che ricorda un dedalo senza tempo. Insomma, si va per paesaggi, quelli del cuore».

jfelwiPerché dedicare una mostra agli enunciati poetici? La risposta è in Foucault: «L’archivio è anzitutto la legge di ciò che può essere detto, il sistema che governa l’apparizione degli enunciati come avvenimenti singoli». Ebbene modellare diversamente gli enunciati che affiorano è in parte il nostro destino, la nostra storia. Così i versi che si leggono possono generare nuove forme, tavole, sculture, poesia visiva. Senza rinunciare all’azione, sempre salutare.

Lacci gassosi, ordito del cielo è l’antologia di liriche di Giuseppe Cerrone, edito da Oedipus, che funge anche da catalogo della mostra.

Per il secondo anno consecutivo, Teatro In Fabula partecipa al Napoli Teatro Festival Italia e, per quest’edizione, la compagnia sarà impegnata con la mostra di “Lacci gassosi, ordito dal cielo” a Palazzo Fondi e il 9 luglio a Galleria Toledo, alle ore 19, presenta “Il principe e la luna”, diretto da Mario Autore, che cura anche il progetto e le musiche originali e che vede in scena Giuseppe Cerrone e Melissa Di Genova.

Info: https://www.napoliteatrofestival.it/

Teatro In Fabula al Napoli Teatro Festival 2019

Napoli Teatro Festival Italia, edizione 2019.

Un’edizione che ci riguarda, in più di un modo.

imagesTeatro In Fabula è infatti al Napoli Teatro Festival Italia con

1/3)
LACCI GASSOSI, ORDITO DEL CIELO
Una particolarissima mostra curata da Giuseppe Cerrone: un’esposizione su alcuni momenti chiave del Teatro e del Cinema del Novecento, accompagnati dalle poesie dello stesso Cerrone.

2/3)
IL PRINCIPE E LA LUNA

Uno spettacolo quasi senza parole, con molta musica e molta fantasia, per la regia del giovanissimo Mario Autore, con Giuseppe Cerrone e Melissa Di Genova in scena.

3/3)
ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

in questo caso solo indirettamente. Il nostro Antonio Piccolo è autore infatti dell’adattamento teatrale del noto romanzo della Austen per la regia di Arturo Cirillo. Per Piccolo un sogno che inaspettatamente si realizza: lavorare con uno dei suoi più grandi Maestri putativi.

Scopri l’intero programma del Festival a questo link.