Al Teatro Serra “Incontri ravvicinati con il Signor G”

_INCONTRI RAVVICINATI CON IL SIGNOR G._COPERTINA FBFoto di scena

Incontri ravvicinati con il Signor G
 da Gaber – Luporini al Teatro Serra di Napoli

16-18 novembre 2018

con Antonio Piccolo

drammaturgia e regia di Giuseppe Cerrone e Antonio Piccolo

assistente alla regia: Melissa Di Genova | foto di scena: Tiziana Mastropasqua
addetta stampa: Gabriella Galbiati | progetto grafico: Riccardo Teo

“Certo, cercavo di capire cosa fosse Lui per me, ma non sapevo più neanche se esisteva, o se era tutto nella mia immaginazione.
Sentivo solo che era…qualcosa di enorme. Era tutto: il bene, il male, il mistero, l’universo, la mia vita, me stesso, tutto… “

Dal 16 al 18 novembre 2018 al Teatro Serra di Napoli (quartiere Fuorigrotta) è di scena Incontri ravvicinati con il Signor G da Giorgio Gaber e Sandro Luporini.
Giuseppe Cerrone e Antonio Piccolo portano in scena l’allegoria dei bisogni di un’intera umanità, che trova il suo alter ego in un animaletto grigio.

Sinossi: Un artista in crisi per la mediocrità della propria vita decide di allontanarsi da tutte le sirene del mondo, in cerca di silenzio e di indipendenza. Trasloca in una casa di periferia tutta bianca, circondata dal verde: l’ideale per rimettere a posto i pensieri e raddrizzare la strada di fronte a sé.
L’isolamento si rivela però un’illusione. Innanzitutto, i suoi propositi sono disturbati dall’osservazione della villetta accanto; in più, è continuamente disturbato dalle visite della compagna, della ex fidanzata, del fratello e di chissà chi altro. E poi, compare un topo. Grigio. Un topolino di campagna? Forse. Ma incredibilmente tenace e intelligente. La sua resistenza a tutte le trappole e tutti i marchingegni ne ingigantisce l’importanza, tanto da trasformarsi da fuggitivo in persecutore.
E i pensieri? Chi li rimette a posto? Dov’è l’isolamento? Dove il sogno di indipendenza?

QUANDO
16, 17 e 18 novembre 2018
venerdì e sabato ore 21, domenica ore 19

DOVE
Napoli – Teatro Serra
via Diocleziano, 316

INFO E PRENOTAZIONI
tel.: 334.508.30.92 | mail: teatroserra@gmail.com | facebook: @teatroserra

“Il Grigio” il 29 gennaio al Nostos Teatro di Aversa

15326214_1829045880699327_1089089941986574650_o

Il grigio di Gaber – Luporini al Nostos Teatro,

in scena la compagnia Teatro in Fabula

Domenica 29 gennaio (ore 18) al Nostos Teatro di Aversa è di scena un nuovo Approdo: Il grigio di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, data unica nello spazio di Aversa, per gentile concessione della Fondazione Gaber. Giuseppe Cerrone e Antonio Piccolo portano in scena l’allegoria dei bisogni di un’intera umanità, che trova il suo alter ego in un animaletto grigio.

Il grigio è l’unica opera di sola prosa, senza canzoni, del repertorio teatrale di Giorgio Gaber e Sandro Luporini. È andato in scena per la prima volta nel 1988.  Cerrone e Piccolo, però, sposano l’atteggiamento che Gaber stesso ha avuto per il proprio repertorio dagli anni ’90 in poi e decidono di attuare una lieve commistione con il repertorio del Teatro Canzone: tre brani, ossia Il dilemma, Quello che perde i pezzi e C’è solo la strada, conquistano il loro spazio nella messa in scena senza scavalcare la drammaturgia, ma anzi suggellandone il senso e lo spirito.

QUANDO
domenica 29 gennaio 2017
ore 18

DOVE
Aversa (NA) – Nostos Teatro
viale J. F. Kennedy, 137, trav. Brodolini, 6
(a 100 mt da Metro Aversa Ippodromo)

INFO E PRENOTAZIONI
081 19 169 357 | 389 24 714 39 | info@nostosteatro.it

Ufficio stampa Nostos Teatro: Emma Di Lorenzo press@nostosteatro.it – 3394290222

“Il grigio” il 20 gennaio al Teatro Italia di Acerra

locandina per acerra

Nell’ambito di “Storia e storie al Castello Baronale di Acerra. Open Museum”, edizione 2016/2017, progetto cofinanziato dalla Regione Campania, di cui il Comune di Acerra è beneficiario, al teatro “Italia” di Acerra, verranno messi in scena tre imperdibili spettacoli ad ingresso gratuito.

Il 20 Gennaio, alle ore 20,30, sarà la volta della Compagnia teatrale “Teatro in Fabula” con Il Grigio.

Il grigio è l’unica opera di sola prosa, senza canzoni, del repertorio teatrale di Giorgio Gaber e Sandro Luporini. È andato in scena per la prima volta nel 1988.  Cerrone e Piccolo, però, sposano l’atteggiamento che Gaber stesso ha avuto per il proprio repertorio dagli anni ’90 in poi e decidono di attuare una lieve commistione con il repertorio del Teatro Canzone: tre brani, ossia Il dilemma, Quello che perde i pezzi e C’è solo la strada, conquistano il loro spazio nella messa in scena senza scavalcare la drammaturgia, ma anzi suggellandone il senso e lo spirito.

QUANDO
venerdì 20 gennaio 2017
ore 20.30

DOVE
Acerra (NA) – Teatro Italia
(via Francesco Castaldi n.13)

COME
Ingresso gratuito con ritiro biglietti, fino ad esaurimento posti
presso il botteghino del teatro “Italia” di Acerra.

INFO E PRENOTAZIONI
081 520 3174 | 333 315 5417 | www.teatroitalia.it
orario botteghino: 16.00 – 20.00

“Il grigio”: nuove date inizio 2017

17

Per il secondo anno consecutivo, torna in scena “Il grigio” di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, lo spettacolo che ha profondamente emozionato l’anno scorso a Napoli. In scena Antonio Piccolo, per la regia di Giuseppe Cerrone e di Piccolo stesso.

Una storia attuale, di respiro universale, che alterna umorismo e commozione, in cui nessuno può evitare di riconoscere una parte di se stesso.

Ecco gli appuntamenti di questo inizio 2017:

20 gennaio
Acerra (NA) – Teatro Italia
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti
Info e prenotazioni: 081 520 3174 | 333 315 5417 | www.teatroitalia.it
clicca qui per le informazioni

29 gennaio
Aversa (NA) – Nostos Teatro
Biglietto intero € 12,00
Info e prenotazioni: 081 19 169 357 | 389 24 714 39 | info@nostosteatro.it
clicca qui per le informazioni

IL GRIGIO di Gaber al Teatro Elicantropo dal 21 al 24 aprile

Teatro In Fabula presenta
per gentile concessione della Fondazione Gaber

COPERTINA SITO_grigio

IL GRIGIO

di Giorgio Gaber e Sandro Luporini

con Antonio Piccolo

regia di Giuseppe Cerrone e Antonio Piccolo

disegno luci: Aniello Mallardo | assistenti alla regia: Melissa Di Genova, Marco Di Prima | foto di scena: Tiziana Mastropasqua
ufficio stampa: Gabriella Galbiati | organizzazione: Giovanna Dipalma | progetto grafico: Riccardo Teo

“Certo, cercavo di capire cosa fosse Lui per me, ma non sapevo più neanche se esisteva, o se era tutto nella mia immaginazione.
Sentivo solo che era…qualcosa di enorme. Era tutto: il bene, il male, il mistero, l’universo, la mia vita, me stesso, tutto… “

Un artista in crisi per la mediocrità della propria vita decide di allontanarsi da tutte le sirene del mondo, in cerca di silenzio e di indipendenza. Trasloca in una casa di periferia tutta bianca, circondata dal verde: l’ideale per rimettere a posto i pensieri e raddrizzare la strada di fronte a sé.
L’isolamento si rivela però un’illusione. Innanzitutto, i suoi propositi sono disturbati dall’osservazione della villetta accanto; in più, è continuamente disturbato dalle visite della compagna, della ex fidanzata, del fratello e di chissà chi altro. E poi, compare un topo. Grigio. Un topolino di campagna? Forse. Ma incredibilmente tenace e intelligente. La sua resistenza a tutte le trappole e tutti i marchingegni ne ingigantisce l’importanza, tanto da trasformarsi da fuggitivo in persecutore.
E i pensieri? Chi li rimette a posto? Dov’è l’isolamento? Dove il sogno di indipendenza?

“Il grigio” è l’unica opera di sola prosa, senza canzoni, del repertorio teatrale di Giorgio Gaber e Sandro Luporini. È andato in scena per la prima volta nel 1988.
Cerrone e Piccolo, però, sposano l’atteggiamento che Gaber stesso ha avuto per il proprio repertorio dagli anni ’90 in poi e decidono di attuare una lieve commistione con il repertorio del Teatro Canzone: tre brani, ossia “Il dilemma”, “Quello che perde i pezzi” e “C’è solo la strada”, conquistano il loro spazio nella messa in scena senza scavalcare la drammaturgia, ma anzi suggellandone il senso e lo spirito.

Trailer:

foto trailer

Dal 21 al 24 aprile al Teatro Elicantropo di Napoli

per info e prenotazioni: 349.1925942 – 081.296640info@teatroinfabula.it

indirizzo:
vico Gerolomini, 3 (via Duomo) – Napoli

orari spettacoli:
dal giovedì al sabato | ore 21
domenica | ore 18

prezzi:
intero | 15 €
ridotto (under 30, Politeatro card, possessori di un biglietto spettacolo “L’uomo di fumo”) | 10 €
ridotto (titolari card Politeatro under 30) | 6 €