Nudi di canzone: tra gli altri, Piccolo ritrae la Canzone a Teatro

Ciano_Nudi-di-Canzone-Cop-page-001NUDI DI CANZONE.
Navigando tra i generi attraverso musica e parole

Arcana Edizioni, 2019.

Prefazione di Franco Fabbri

Quanta musica c’è dentro a una canzone? Cos’è “canzone d’autore”? E il rock come si riconosce? Quand’è che una canzone è nuda? Come la si spoglia? Togliendo il superfluo? Cos’è superfluo? A queste e altre domande cerca di rispondere Nudi di canzone. Ragionando per sottrazione, l’essenziale di una canzone dipende dagli elementi (testo, melodia, interpretazione, strumentazioni, arrangiamenti, armonia, ecc.) di cui non si può fare a meno, ma che non sono sempre gli stessi: dipende dal genere. Il “corpo canzone”, perciò, varia da genere a genere. C’è un solo denominatore comune: la presenza di musica e parole. Questo è il motivo del titolo. Se la popular music contiene al suo interno tutto quello che non è “musica colta”, questo libro si occuperà di una parte di essa: cioè della canzone moderna, in particolar modo di quelle italiane
che presentano parole e musica. Il volume raccoglie saggi sui principali generi di canzone, scritti da alcuni dei migliori critici musicali italiani per ogni ambito specifico. Il libro è alla sua seconda edizione. Rispetto alla prima, del 2010, i saggi sono stati rivisti e ampliati. La strada del volume è quella che conduce per gradi a giustificare la tesi secondo cui è imprescindibile tener conto dei generi per la corretta valutazione della canzone, partendo da ciò che caratterizza questa forma d’arte: l’unione di musica e parole.

Contiene i saggi di Paolo Talanca (canzone d’autore), Donato Zoppo (rock progressivo), Alessandro Alfieri (pop), Piji Siciliani (jazz), Marco Di Pasquale (rock), Antonio Piccolo (canzone a teatro).

Paolo Talanca è insegnante e critico musicale («Il Fatto Quotidiano»). Da anni collabora con alcune delle principali rassegne di canzone in Italia e, fra le altre cose, è componente della giuria che assegna le Targhe per il Premio Tenco e direttore artistico della storica Osteria delle Dame di Bologna. Tra i suoi libri più recenti: Vasco, il Male. Il trionfo della logica dell’identico (Mimesis, 2012), Ivan Graziani. Il primo cantautore rock (Crac, 2015), Il canone dei cantautori italiani (Carabba, 2017).

Posted in Blog, News and tagged , , , , , .